Storia di Tufara Valle

 
chiesa di tufaraQuesto luogo, a differenza degli altri, trae la sua origine dal territorio ricco di tufi. Anticamente veniva chiamata Tofara, e fin dai tempi dei Sanniti era luogo di transito tra le genti Caudine e le altre tribù del Sannio. Poi, con la conquista di Roma, sull'antico pedemontano, venne costruita la Via Appia che, tra il terzo ed il secondo secolo avanti Cristo, fu prolungata da Capua a Benevento, poi, fino a Brindisi, cosicchè la Tofara divenne luogo di notevole importanza, soprattutto commerciale, poichè era punto obbligato di passaggio per andare da Roma a Brindisi e viceversa. La Tofara, poi, fu luogo di continui scontri di armi, nel corso dei secoli. Bisogna notare che fin dai primi tempi, ed almeno sino all'invenzione delle armi da sparo (1306) ed anche, in seguito, le maggiori battaglie furono combattute proprio in questi territori e cioè nella piana di Montesarchio, Tufara, Apollosa e nello stretto di Barba o Valva, presso il fiume Sabato sotto le mura di Ceppaloni.chiesa di tufara valle La Rocca di Apollosa costituì il prezzo del sangue di Corradino; a Tufara si ebbero le maggiori battaglie tra Casa Angioina e Casa d'Aragona, culminate, poi, con la vittoria di Alfonso d'Aragona. 
Rocca capoluogo
Cassano Caudino
Squillani
Tuoro
Zolli
 
 
 
 
torna all'inizio del contenuto